I Mandillà in concerto. Sabato 3 dicembre 2022

Sabato 3 dicembre 2022, nuovo appuntamento con le serate di “Notte di Note” con degustazione al ristorante “O chi o a cà toa” di Fezzano (Via Paita 6, Porto Venere, SP, Menu degustazione a Km zero e concerto €40,00). Protagonisti i Mandillä (in formazione ridotta), progetto nato nel 2008 con l’idea di rileggere l’opera di Fabrizio de Andrè reinterpretando, esclusivamente in dialetto genovese, alcuni dei più famosi brani del grande cantautore e realizzando così un lavoro musicale unico in Italia. A 10 anni di distanza dalla loro nascita e dopo anni di “rodaggio” sul repertorio di Fabrizio De André, il 27 Maggio 2018 i Mandilla pubblicano il loro primo album di pezzi inediti. Un cammino iniziato nel 2015 con Grigue, la prima canzone del repertorio originale presentata al Festival della Canzone Dialettale di Albenga.

👉 𝗜 𝗡𝗢𝗦𝗧𝗥𝗜 𝗢𝗥𝗔𝗥𝗜 𝗜𝗡𝗩𝗘𝗥𝗡𝗔𝗟𝗜

Martedì e Mercoledì aperti su prenotazione. Dal Giovedì alla Domenica aperti a pranzo e a cena. Chiuso per turno il lunedì.

Per info, prenotazioni: +39 328 4688876

Consigliamo di arrivare a cena al massimo alle 20.00 per godervi il Menu degustazione e il concerto a seguire. Prezzo della serata €40,00 (bevande escluse, acqua inclusa).
Nel corso della cena, sarà possibile degustare 12 portate di mare caratterizzate da abbinamenti originali e da prodotti di prima scelta e a km zero….

Andrea Tarquini in concerto. Venerdì 18 novembre

Pronti per un nuovo appuntamento di 𝗡𝗼𝘁𝘁𝗲 𝗱𝗶 𝗡𝗼𝘁𝗲 𝗮 𝗢 𝗰𝗵𝗶 𝗼 𝗮 𝗰𝗮̀ 𝘁𝗼𝗮?
Venerdì 18 novembre vi aspettiamo in compagnia di Andrea Tarquini – Cantautore il folksinger con la chitarra acustica, e che chitarra! . . . racconta le storie della vita, quello che vuoi sentire e quello che no… Pensavate che con gli anni ’70 e i cantautori fosse finita la vostra giovinezza? Ora potete riprendervela!
Ascoltare ANDREA TARQUINI è come vedere un bel film, leggere un gran bel romanzo, gustare un buon bicchiere di rosso!

𝗔𝗡𝗗𝗥𝗘𝗔 𝗧𝗔𝗥𝗤𝗨𝗜𝗡𝗜 𝗘’ 𝗠𝗨𝗦𝗜𝗖𝗔 𝗣𝗘𝗥 𝗔𝗗𝗨𝗟𝗧𝗜

ANDREA TARQUINI ha fatto una lunga strada, polverosa, piena di locali scalcinati e teatri di provincia, solo le lunghe strade portano lontano e raccontano una storia.
Dopo quasi vent’anni di attività musicali ANDREA TARQUINI pubblica il primo disco a giugno del 2013 e si intitola REDS! Canzoni di Stefano Rosso. Pochi mesi dopo l’uscita il disco, prodotto da Paolo Giovenchi, viene inserito nella cinquina finalista delle Targhe Tenco 2013 nella categoria dei migliori
dischi di interpreti.
Dopo tre anni, Andrea Tarquini pubblica DISCO ROTTO il suo secondo disco e primo lavoro discografico come autore delle musiche e del testo e collaborando con Francesco Bianconi, Anchise Bolchi che firma la produzione. Nel disco spicca la presenza di Fiore Rosso, la canzone che Andrea Tarquini ha dedicato a Beppino Englaro. Anche questo disco finisce nella cinquina finalista delle Targhe Tenco nella categoria delle migliori Opere Prime.
Nel luglio del 2017 Andrea Tarquini partecipa al Premio Bindi dove vince la “Targa Beppe Quirici per il miglior arrangiamento”. Tra il 2017 e il 2019 Andrea Tarquini collabora con il rapper JESTO insieme al quale pubblica Indiejesto firmando tutte le musiche del disco.
Dopo due anni di pandemia Andrea Tarquini pubblica In Fondo al ‘900 il suo terzo lavoro discografico prodotto da Fabrizio “Cit” Chiapello per MoovOn/Altafonte e la canzone che dà il titolo all’album, ancora una volta, si ritrova finalista alle Targhe Tenco 2022 nella categoria “miglior canzone singola”.
Una lunga strada quindi e come si dice… “Un grande avvenire alle spalle”.

👉 𝗜 𝗡𝗢𝗦𝗧𝗥𝗜 𝗢𝗥𝗔𝗥𝗜 𝗜𝗡𝗩𝗘𝗥𝗡𝗔𝗟𝗜

Martedì e Mercoledì aperti su prenotazione. Dal Giovedì alla Domenica aperti a pranzo e a cena. Chiuso per turno il lunedì.

Per info, prenotazioni: +39 328 4688876

Consigliamo di arrivare a cena al massimo alle 20.00 per godervi il Menu degustazione e il concerto a seguire. Prezzo della serata €40,00 (bevande escluse, acqua inclusa).
Nel corso della cena, sarà possibile degustare 12 portate di mare caratterizzate da abbinamenti originali e da prodotti di prima scelta e a km zero….

Antonio Lombardi in concerto a O chi o a cà toa

Sabato 29 ottobre 2022, nuovo appuntamento con le serate di “Notte di Note” con degustazione al ristorante “O chi o a cà toa” di Fezzano (Via Paita 6, Porto Venere, SP, Menu degustazione a Km zero e concerto €40,00). Protagonista il cantautore spezzino Antonio Lombardi. Ama scrivere, non solo canzoni. Non una semplice serata musicale di chitarre e voce ma un racconto emotivo, un percorso di parole e musica, ricco di ricordi che hanno convissuto e attraversato il nostro andare. Canzoni di grandi autori rivisitate da Lombardi che rivivono e si mescolano alle sue composizioni dando luce a un percorso mediterraneo, solare, schietto e sincero. Le chitarre accompagnano la voce in modo intimo e coinvolgente, mescolando emozioni, ritmi, dialetti, con momenti delicati, semplici e soprattutto genuini, come i liguri arrampicati sul mare sanno fare.

Antonio Lombardi vive ad Ameglia, piccolo paese appendice e guardiano di terra di Liguria, affacciato sul fiume Magra, a segnare da sempre un confine, ma soprattutto un inizio. Lì si è formato ed ha attraversato fiumi di piccole parole e grandi storie musicali che hanno plasmato e condiviso il suo cammino, fino ad arrivare qui. Ognuno ha il proprio percorso, ma oggi quel che conta artisticamente è quello che realmente si è nel modo più semplice e puro del termine. Una chitarra, anzi due, un fuoco, una voce e un piccolo pubblico, grande allo stesso tempo, perché ha voglia di condividere nell’ascoltare.
Lombardi sarà accompagnato da Massimo Azzarini sensibile e poliedrico multistrumentista spezzino.

Il suo primo album dal titolo “Cinque Rose” (1996), edito dalla Danny Rose e distribuito dalla Sony Music, è il risultato di un lungo lavoro cominciato con “Anemia Mediterranea”, brano vincitore del “Premio Città di Recanati” nel 1993. Importante la collaborazione con il noto cantautore francese Francis Cabrel di cui ha scritto la versione italiana del brano “La Corrida”. La canzone è inserita nell’album “Estrella”, edito dalla CNI. La realizzazione dell’album “Seinàda de mae”, (ricordi e serenate di mare), con Armando Corsi, è un itinerario di brani e racconti di mare, una partenza immaginaria dal porto vecchio di Genova. L’album “L’uomo che ascolta le formiche” uscito per Sciopero Records (Yo Yo Mundi) e distribuito Venus nel 2008 è senza dubbio l’album della sua maturità artistica.

Ecco un momento della serata dell’altra sera:

Week-end all’insegna del Palio. Forza Fezzano!!!

Il Palio del Golfo della Spezia torna quest’anno con l’edizione numero 97, dopo la sospensione per Covid- 19 nel 2020 e una edizione decisamente in tono minore nel 2021 vista l’emergenza pandemica ancora in corso. Ora La Spezia e Golfo dei Poeti si preparano ad ospitare la manifestazione remiera più longeva del Mediterraneo, capace di richiamare nel capoluogo spezzino oltre 30 mila persone. Ad organizzarla il Comitato delle Borgate del Palio del Golfo e il Comune della Spezia, con il supporto dell’Autorità Portuale, la Marina Militare, la Fondazione Carispezia e con il patrocinio della Regione Liguria e dei Comuni di Lerici e Porto Venere.

“Il ritorno del Palio del Golfo è un altro, importantissimo segnale di ritorno alla normalità per la nostra terra – commenta il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – si tratta di un appuntamento storico che da quasi un secolo anima la città della Spezia, un evento sentitissimo dal profondo significato culturale che arricchisce ulteriormente lo straordinario calendario di eventi in programma questa estate in Liguria. Dopo due anni così complessi come quelli che abbiamo appena trascorso, ritorniamo a vivere un Palio del Golfo in grande stile, pronti ad accogliere tutti i turisti che accorreranno per assistere alla gara”.

“Sarà davvero un piacere poter rivedere il prossimo 7 agosto i remi in acqua per una manifestazione che ha il potere di coinvolgere e far partecipare un’intera città – commenta l’assessore allo sport Simona Ferro – l’anno scorso c’è voluta tutta la forza di volontà del Sindaco Peracchini e dell’assessore al Palio Maria Grazia Frijia per consentire che la gara avesse luogo perché il Palio delle Borgate è molto più di una semplice gara: è la sfida che da quasi 100 anni anima le acque di La Spezia dove prestigio ed onore sono solo alcune delle poste da aggiudicarsi. Regione Liguria è partener per questa manifestazione che comprende anche, per la prima volta, il Blue Festival che vedrà nel capoluogo levantino il mare protagonista dal 27 luglio all’8 agosto. Con molto piacere do il benvenuto all’edizione numero 97 del Palio del Golfo che con le sue tre gare differenti che lasceranno il pubblico delle 13 borgate cittadine in trepidante attesa sapranno regalarci momenti emozionanti oltre che un motivo in più per visitare La Spezia una città che riserva sempre più spazio allo sport in tutte le sue forme. Ci vediamo al Palio”.

“Il Palio del Golfo è una delle più importanti manifestazioni storiche d’Italia che tanti ci invidiano ed è anche la più longeva del Mediterraneo visto che è arrivata ben alla 97a edizione. Da programma saranno tre giorni intensissimi per La Spezia e per i suoi meravigliosi dintorni perché non solo ci sarà il Palio remiero ma anche tantissimi altri eventi collaterali che avranno tutti un punto in comune: l’acqua, elemento primario della nostra terra ligure. Faccio i complimenti agli organizzatori essendo certo che un evento di tal portata e così ben strutturato saprà richiamare un numero ancora maggiore delle già tantissime 30 mila presenze turistiche registrate negli anni scorsi”, afferma l’assessore regionale ai Grandi Eventi e Turismo Gianni Berrino.

“Passione, tradizione, identità: questo è il Palio Del Golfo la prima domenica d’agosto alla Spezia. Il Palio è la gara remiera più antica d’Italia, e fra il 27 luglio e il 6 agosto confermiamo i suoi più antichi punti saldi, con la sfilata, la notte bianca, i fuochi, ma aggiungiamo anche il Blue Festival con musica ed eventi sempre nel solco della tradizione del Palio e del legame con il mare. Il Palio è l’evento clou dell’estate spezzina, e il ringraziamento va a ogni donna e uomo delle borgate che tutto l’anno lavorano sacrificando tutto e portano avanti la nostra più grande tradizione”, precisa il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini.

“Il Palio del Golfo è la manifestazione che più ci rappresenta e ci rende orgogliosi – dichiara il vicesindaco e assessore al Palio della Spezia Maria Grazia Frijia – Farne un’opportunità per valorizzare la nostra città e il Golfo come destinazione turistica di pregio è un compito che ci siamo prefissati. Per questo abbiamo voluto costruire intorno al Palio BLUE FESTIVAL, un contenitore culturale, scientifico e di intrattenimento, capace di soddisfare tutti i target in modo inclusivo. Ci prepariamo ai 100 anni del Palio per farne un grande evento della rilevanza nazionale che merita”.

“Oggi torniamo a presentare il Palio del Golfo e la sua importante manifestazione Blue FEstival in Regione per sancire il legame tra la nostra manifestazione e le Istituzioni- spiega Massimo Gianello, presidente Comitato delle Borgate del Palio del Golfo – Permettermi di ricordare da questa prestigiosa sede tutte le centinaia di persone che con il loro lavoro volontario rendono possibile il Palio del Golfo con il loro entusiasmino e con orgoglio. A loro va tutto il nostro sostegno e ringraziamento”.

“BLUE festival, contenitore scientifico e culturale voluto dal Comitato delle Borgate e dal Comune della Spezia, ci permetterà di vivere 11 giorni di eventi ed esperienze dedicate all’acqua, in tutte le sue accezioni. Dedichiamo ai bambini un ricco calendario di attività e incontreremo i protagonisti dalla ricerca e della divulgazione scientifica”, conclude il direttore di BLUE Festival Roberto Besana.

Venerdì 5 agosto le Borgate invaderanno il centro città con la tradizionale sfilata, dalle ore 21. Si partirà da Piazza Brin per proseguire lungo Corso Cavour, Via Chiodo, Piazza Verdi, Via Veneto e terminare in Piazza Europa. Bande musicali, scuole di ballo e soprattutto il festante popolo del Palio saranno protagonisti della serata svolta in collaborazione con la Fondazione Carispezia. La Sfilata termina con la cerimonia di riconsegna palii.

Sabato 6 agosto c’è la “Pesa delle Barche” poiché ogni imbarcazione deve rispettare un preciso regolamento di stazza. Quest’anno le operazioni di pesatura e punzonatura vengono svolte in collaborazione con Promostudi – La Spezia e L’Università di Genova. A seguire tutte le Borgate e la cittadinanza si riuniscono per la tradizionale cena delle borgatei cui tavoli attraversano gran parte del centro storico della Spezia.

La Notte Blue vedrà protagonisti le street band e la auto del Circolo Auto e Moto Storiche della Spezia – 13 vetture, una per ogni Borgata – impegnate nel Concorso eleganza Auto storiche dal 1925 al 1965. Al termine della cena le strade del centro storico diventa una pista dove sarà possibile effettuare dei giri liberi sul un percorso dedicato soprattutto ai bambini.

Le gare di domenica 7 agosto tengono con il fiato sospeso migliaia di spettatori che invadono il fronte mare della città. La giornata si svolge con il seguente programma:
Specchio acqueo antistante passeggiata Morin
ore 17,00 Palio – Gara femminile
ore 18,00 Palio – Gara juniores
ore 18,30 Lancio paracadutisti del Gruppo subacquei e incursori “Teseo Tesei”
ore 19,00 Palio – Defilamento delle imbarcazioni
ore 19,15 Palio – Commemorazione dei caduti in mare
ore 19,25 Palio – Solenne apertura della disfida remiera tra le Borgate
ore 19,30 97° Palio del Golfo
ore 22,30 Spettacolo pirotecnico

La gara senior, il 97° Palio, si svolge alle 19.30 in diretta TV all’interno dell’edizione serale telegiornale Tg3 Regione. Duemila metri per soffrire, tre giri di boa, un grido all’unisono di gioia. La giornata del Palio si concluderà con l’emozionante spettacolo pirotecnico che ogni anno attira in città migliaia e migliaia di spettatori. 35-40 minuti di giochi pirotecnici sparati dal mare, studiati per essere godibile da tutta la città e dalle colline che la circondano.

Lunedì 8 agosto si svolgerà la premiazione in Piazza Europa.
ore 21,00 Premiazioni 97° Palio del Golfo e Sfilata 2022 Piazza Europa
ore 22,30 Spettacolo musicale di chiusura “Concerto Diecimila sorrisi per la vita” con i Napulitan Song, in collaborazione con AIDO La Spezia in Piazza Europa

Nell’ambito del 97° Palio del Golfo, dal 27 luglio, sarà organizzata la prima edizione di BLUE FESTIVAL: undici giorni di approfondimenti sull’elemento acqua, per conoscere, condividere, scoprire e proteggere l’origine della nostra vita.

Il festival di rilievo nazionale sarà l’occasione per far scoprire a un vasto pubblico la parte blu del nostro pianeta, raccontando esperienze uniche, ricerche scientifiche, storie di esplorazioni e incontrando scrittori, giornalisti, sportivi e professionisti del mare. Sono previsti laboratori esperienziali, escursioni, attività sportive, rappresentazioni musicali ed appuntamenti per affascinare i partecipanti con la spettacolarità tipica degli ambienti acquatici e dei suoi abitanti, tutto con un approccio scientifico ed educativo di alto livello. I tanti appuntamenti ed attività previste hanno, infatti, un forte valore culturale, ambientale e di sensibilizzazione alle tematiche dello sviluppo sostenibile e dell’ambiente.

BLUE FESTIVAL si articola su grandi aree contrassegnate da altrettanti colori:

CONVEGNI: Conoscere, scoprire ed imparare con gli approfondimenti di Blue Festival i grandi temi legati all’acqua raccontati dai protagonisti. La scienza dell’acqua e il suo fascino alla portata di tutti.
EXPERIENCE: Viaggi, immersione, esplorazioni sopra e sotto il mare; questa è la sezione di Blue Festival dedicata alle esperienze da fare in prima persona per immergersi nella Natura, il mondo dell’acqua.
SPETTACOLI: Quando l’arte racconta le sfide ambientali la creatività diventa protagonista a Blue Festival; letteratura, musica e tanto cinema con Ocean Film Festival e Cinemambiente. L’arte racconta l’acqua!
BLUE FESTIVAL KIDS: Laboratori, sport e immaginario a misura dei più piccoli; il cosmo dell’acqua da scoprire e vivere in compagnia con gli amici. Le attività si prenotano tramite eurekalaspezia@libero.it oppure martedì e giovedì dalle 17.30 alle 19.00 presso il chiosco del Palio del Golfo (davanti alla Capitaneria)

MOSTRE Arte e fotografia per uno sguardo oltre a Blue Festival e subito in scena il mare sotto, i cantori, i luoghi del Golfo, le sue storie, il popolo del Palio.

GLI EVENTI SPECIALI
– Dieci Donne per il “DECENNINO DEL MARE
– La formazione in collaborazione l’Ordine Nazionale dei Giornalisti
– La veleggiata non competitiva aperta a tutti gli equipaggi che termina con una spaghettata collettiva a base dei rinomati “muscoli” della Spezia

I numeri di BLUE FESTIVAL

50 personaggi tra gli ospiti: scienziati, giornalisti, scrittori, esploratori, sportivi, artisti, appassionati di ambiente e natura. Rappresentati di istituzioni, Parchi e AMP, imprese. E tanti altri
40 e più incontri, laboratori, dibattiti, presentazioni di libri, attività esperienziali, interviste subacquee, escursioni e spettacoli
30 laboratori, attività outdoor, incontri ed esplorazioni. Per giocare, divertirsi, imparare, capire il reale valore dell’acqua

BLUE FESTIVAL è una manifestazione all’insegna della massima inclusione possibile.
Numerose le attività per affascinare il pubblico: dalle interviste subacquee in diretta dal fondo del mare, in collegamento su maxi schermo, alle dimostrazioni con i cani da salvataggio, alle prove antincendio dei rimorchiatori, alla visita alle imbarcazioni.
In un Golfo, perla del Mediterraneo, non possono mancare le proposte di escursioni guidate, come quelle all’Isola del Tino – demanio della Marina Militare, solitamente non accessibile al pubblico – e a luoghi speciali come la Sala delle Polene al Museo Navale presso l’Arsenale della Marina Militare, alla Villa Romana al Varignano, a Portus Lunae e agli angoli più suggestivi spezzini e lericini.
Tantissimi gli incontri che mettono al centro ricerca scientifica, esplorazioni, tecnologie, habitat marini senza dimenticare la storia, la navigazione, i commerci, la sicurezza in mare, l’orientamento, fino all’acqua su Marte. Sono solo alcuni degli elementi che ci aiutano a scoprire e conoscere meglio il mondo sopra e sotto la superficie dell’acqua.

BLUE FESTIVAL è organizzato dal Comitato della Borgate del Palio del Golfo e dal Comune della Spezia ha la collaborazione tecnico-scientifica di Il Pianeta Azzurro dell’Istituto per l’Ambiente l’Educazione Scholé Futuro. Ideato e curato da Roberto Besana.

Fonte Citta della Spezia

Incontri d’autore con la Faber Band in duo acustico di Stefano Montagnini e Andrea Barsali

Venerdì 3 giugno da “O chi o a cà toa” tornano le canzoni più amate di sempre, la musica di Fabrizio De André con la formazione ridotta della “Faber Band”, il duo acustico formato da Stefano Montagnini e Andrea Barsali.

La serata prevede menu degustazione a base di pesce e a seguire musica d’autore. Nel corso della cena, sarà possibile degustare 12 portate di mare caratterizzate da abbinamenti originali e da prodotti di prima scelta e a km zero. Prelibatezze e fantasie anche per la cucina vegetariana (Menu degustazione + concerto di musica dal vivo €40 bevande escluse).

Il progetto “Faber Band” nasce nel 2002 per iniziativa del musicista toscano Stefano Montagnani che, spinto dalla passione per le canzoni e la poesia di Fabrizio De André, decide di rendergli un sentito omaggio attraverso un tributo musicale. L’immediata approvazione del pubblico e le crescenti richieste di spettacolo portano il gruppo ad ampliare il repertorio e l’organico della band.

Alle autentiche pietre miliari della produzione di Fabrizio De André, grandi classici presenti nell’immaginario collettivo come Il pescatore, La guerra di Piero, Bocca di rosa, Don Raffaè e altri, si affiancano composizioni rimaste forse più in ombra, ma di rara bellezza e di sicura importanza per comprendere a pieno la poetica dell’autore. L’intento dello spettacolo è infatti quello di abbracciare interamente la produzione del cantautore genovese, eseguendo canzoni scelte lungo un arco cronologico che spazia dalle origini fino agli ultimi album, attraversando quindi quarant’anni di canzoni, di storia, di vita.

 Ogni brano viene riproposto all’insegna di un profondo rispetto per gli arrangiamenti originali: pur con l’aggiunta di accorgimenti personali il gruppo attinge con cura alle versioni documentate dai dischi, soprattutto quelli dal vivo, lasciandone inalterate le scelte stilistiche e sonore.

Negli anni successivi la Faber Band porta il proprio spettacolo in giro per le regioni di tutta Italia. Sia in numerosi teatri della Toscana e dell’Emilia-Romagna; sia in festival estivi lungo tutta la penisola, dalla Val d’Aosta al Veneto, dalla Liguria alla Sardegna dall’Emilia-Romagna alla Calabria.

La Faber Band ha ricevuto i complimenti da Dori Ghezzi e da un entusiasta Piero Milesi, arrangiatore e produttore dell’ultimo De André.

Il Circolo enogastronomico “O Chi o a Cà Toa” si trova a due passi dal mare, nello splendido Golfo dei Poeti, a Fezzano, nel comune di Portovenere. La cucina è contraddistinta dalla fantasia e dall’estetica dei piatti dove è il mare a farla da padrone. Le ricette proposte rivisitano alimenti legati al territorio ed alla tradizione marina e contadina di questa parte di Liguria esaltandone profumi e sapori. Il posto ideale per essere sorpresi e conquistati dalla varietà delle atmosfere, dei profumi e dai gusti della Liguria come non te la aspetti!

Un luogo ideale di ritrovo e di scambio culturale dove si ha il tempo per i rapporti umani e la possibilità di ascoltare una programmazione musicale del tutto originale. Un “Luogo di Resistenza Artistica” dove rispetto per le idee e libertà di espressione artistica sono il dogma.

Nel fine settimana ritorna il ricco calendario di appuntamenti per gli amanti della musica e canzone d’autore.

****************************************

O chi o a cà toa
Via Paita 6, Fezzano di Portovenere (SP)
info e prenotazioni anche via sms: 3284688876

Menù degustazione a sorpresa con pietanze di mare. Un percorso gastronomico di tradizione e innovazione legato al territorio a Km zero.
Indispensabile prenotazione (possibilità di personalizzare il Menù in base ad allergie e intolleranze)
12 DEGUSTAZIONI di Mare (su richiesta solo Terra o Vegetariano)
Dolcetto & Caffè
Costo Menu Degustazione + Concerto €40 Bevande Escluse (Vini, bevande e amari alla carta)

Incontri d’Autore con Armando Corsi e Marco Spiccio

Sabato 21 maggio – ore 20.00

Menu degustazione + concerto €40,00

Sabato 21 maggio, ritorna la grande musica da “O chi o a cà toa” protagonisti della serata di Incontri d’Autore, il chitarrista Armando Corsi e il medico-pianista Marco Spiccio. La serata prevede menu degustazione a base di pesce e a seguire musica d’autore. Nel corso della cena, sarà possibile degustare 12 portate di mare caratterizzate da abbinamenti originali e da prodotti di prima scelta e a km zero. Prelibatezze e fantasie anche per la cucina vegetariana.

Quarant’anni e più di musica, quelli di Armando Corsi, che iniziano nelle vecchie osterie di Genova, passano attraverso l’America Latina con le grandi compagnie da crociera e giungono a collaborazioni straordinarie (Paco De Lucia, Eric Marienthal, Anna Oxa, Ivano Fossati, per citarne alcune). Nel 1995 nasce il suo primo progetto da solista, “ITINERARI”, un percorso musicale di ampio respiro fra i suoni e le culture del mondo, dove Corsi si esprime come compositore, arrangiatore, produttore e naturalmente musicista. Il 2002 è l’anno di “DUENDE” in collaborazione con Beppe Quirici ed Elio Rivagli. Pubblica nel 2006 “BUENA SUERTE”, album dal marcato sapore “latino”, che si avvale di ospiti quali Bruno Lauzi, Mario Arcari, Fabio Vernizzi, Marco Fadda. Nel 2008 esce “LA VIA DELL’AMORE”, un “Live” emozionante e travolgente al fianco del grande e indimenticabile musicista e compositore Beppe Quirici. Il 2010 è la volta di “ALMA”, una rivisitazione in chiave personale e originale del Fado, prodotta da Raffaele Abbate.

Marco Spiccio, diplomato alla Scuola Germanica e Laureato in Medicina, potrebbe essere definito un “musi-oncologo”, visto che è medico specializzato in oncologia. Una figura di tutto rilievo nella canzone d’autore italiana: animo assolutamente passionale, vive innamorato di tutto ciò che lo emoziona ed incuriosisce, appoggiando sul suo inseparabile pianoforte la delicata trama del percorso da compiere nel sentiero delle sensazioni. La collaborazione più prolifica è quella con Max Manfredi, con cui partecipa al Club Tenco nel 1985, al Premio Città di Recanati nel 1993 e che accompagna i quasi la totalità dei concerti da più di vent’anni.

La sua particolare verve musicale e l’innato rispetto per l’umanità sensibile lo porta a collaborare con numerosi artisti come Giampiero Alloisio (Assemblea Musicale Teatrale), Armando Corsi (grande chitarrista e storico compagno di Ivano Fossati), e poi Franco Califano, Giorgio Conte, Tullio De Piscopo, Duilio Del Prete, Enzo Gragnaniello, Alessandro Haber, Mauro Pagani, Tosca, Edoardo Vianello e molti altri ancora.

Il Circolo enogastronomico “O Chi o a Cà Toa” si trova a due passi dal mare, nello splendido Golfo dei Poeti, a Fezzano, nel comune di Portovenere. La cucina è contraddistinta dalla fantasia e dall’estetica dei piatti dove è il mare a farla da padrone. Le ricette proposte rivisitano alimenti legati al territorio ed alla tradizione marina e contadina di questa parte di Liguria esaltandone profumi e sapori. Il posto ideale per essere sorpresi e conquistati dalla varietà delle atmosfere, dei profumi e dai gusti della Liguria come non te la aspetti!

Un luogo ideale di ritrovo e di scambio culturale dove si ha il tempo per i rapporti umani e la possibilità di ascoltare una programmazione musicale del tutto originale. Un “Luogo di Resistenza Artistica” dove rispetto per le idee e libertà di espressione artistica sono il dogma.

Nel fine settimana ritorna il ricco calendario di appuntamenti per gli amanti della musica e canzone d’autore.

****************************************

O chi o a cà toa

Via Paita 6, Fezzano di Portovenere (SP)

info e prenotazioni anche via sms: 3284688876

Menù degustazione a sorpresa con pietanze di mare. Un percorso gastronomico di tradizione e innovazione legato al territorio a Km zero.

Indispensabile prenotazione (possibilità di personalizzare il Menù in base ad allergie e intolleranze)

12 DEGUSTAZIONI di Mare (su richiesta solo Terra o Vegetariano)

Dolcetto & Caffè

Costo €40 Bevande Escluse (Vini, bevande e amari alla carta)

Auguri a tutti i papà!

I padri sono figli

John Steewart

Una delle cose più belle dell’essere padre è
che non bisogna smettere di essere figli.
In effetti non c’è scelta.
I padri sono figli: entrambi soggetto e predicato,
che si godono il privilegio di essere due, in uno.
II padre-e-figlio fortunato può trovare
sostegno in due direzioni: saggezza, forza
e compassione nel padre, intuito e gioia nei figli.
Il bambino può essere padre dell’uomo, e se guardi
da vicino negli occhi di tuo figlio, probabilmente
vedrai gli occhi di tuo padre che ti restituiscono lo sguardo.

Dining Bond: nuove promozioni!

Carissimi amici, abbiamo pensato di fare cosa gradita e ampliare l’offerta dei dining bond. Che cosa sono? Sono dei “Buoni Ristorante”. Il principio è molto semplice: acquistando in anticipo il nostro “Menu Degustazione” ne potrai usufruire in futuro nei giorni infrasettimanali; sono quindi esclusi i fine settimana e i giorni di festa (Immacolata, Natale, Veglione di Capodanno, Capodanno, Epifania, etc.).

Sei scettico? Non c’è trucco non c’è inganno!

Il pagamento anticipato (tramite carta di credito e/o paypal) consente a noi ristoratori di poter far fronte alle spese di mantenimento del locale e a voi di usufruire di uno sconto e tornare da “O chi o a cà toa”, il vostro ristorante preferito, risparmiando!

Hai ancora dei dubbi?

Chiamaci e sapremo consigliarti!

Non ti dimenticare di prenotare!

O chi o a cà toa è una piccola bomboniera con posti limitati; per mantenere alta la qualità necessita di un attento lavoro di preparazione ed organizzazione. Non rischiare di non trovare posto. Prenota il tavolo per la tua serata!

Info & Prenotazioni: +39 328 468 8876

Serata Rusticone del Giovedì

Al via dal prossimo 11 novembre la “Serata Rusticone” del Giovedì, quando la “terra” sorprende ed incanta.
Menu a €25 escluso le bevande.
Chi ci conosce saprà già che il nostro locale è intimo, quindi per poter garantire l’accoglienza e la qualità è indispensabile la prenotazione al 328 468 8876

Qualche indizio?

– Formaggi della Lunigiana
– Minestrone Genovese
– Mesciua
– Il nostro pane e le nostre focacce!

Chiama per scoprire il Menù completo!
Per info e prenotazioni: 328 468 8876

Muscoli “Tridà”

Piatto dell’antica cucina spezzina di fine ‘800

Si fanno aprire i muscoli, si tolgono dalle valve, si saltano in olio, aglio, prezzemolo, peperoncino; si sfumano con un po’ di vino bianco ligure, si “triturano”, lasciando i più grossi interi e s’aggiunge infine profumo di timo.

Il composto ottenuto si spalma su crostini di pane casereccio, si decora con 1/2 muscoli più grossi.

Aggiungendo olio e pomodorini freschi e sminuzzati, si ottiene un ottimo condimento per spaghetti o trofie.

Vi aspettiamo al nostro ristorante per farvi assaggiare la nostra versione.

Garantitevi un pranzo o una cena bevande incluse SOLO con i dining bond.

Per info, prenotazioni o solo per salutarci: +39 328 4688876