Domenica 26 giugno, la sesta prepalio: organizza la borgata del Fezzano

Si svolgerà domenica 26 giugno la sesta prepalio della stagione, organizzata dal Fezzano. La gara si svolgerà sotto l’egida del Comitato delle Borgate e della Lega Canottaggio Uisp dei presidenti, rispettivamente, Massimo Gianello e Andrea Tarabella.
Alle 17 è fissata la partenza degli equipaggi femminili e i presenti sono otto, record stagionale: Lerici, Tellaro, Canaletto, Muggiano, La Spezia Centro, Fossamastra, Fezzano e San Terenzo.
A partecipare alla gara junior, in programma alle 18.00, ci sono invece dieci imbarcazioni: Le Grazie, Canaletto, Muggiano, La Spezia Centro, Fossamastra, Marola, Fezzano, Cadimare, Porto Venere e Canaletto. Dodici gli armi che si daranno battaglia nella categoria senior: presenti tutti a eccezione della Venere Azzurra. L’ultima gara avrà inizio alle 19.00
Al termine delle gare sono previste le premiazioni. Ai primi tre equipaggi per ogni categoria verranno consegnate le cinque medaglie e la coppa artistica. Sarà inoltre premiata, con la combinata dedicata al dottor a Piero Del Soldato, la borgata che avrà raggiunto i migliori risultati nelle tre categorie.

Incontri d’autore con la Faber Band in duo acustico di Stefano Montagnini e Andrea Barsali

Venerdì 3 giugno da “O chi o a cà toa” tornano le canzoni più amate di sempre, la musica di Fabrizio De André con la formazione ridotta della “Faber Band”, il duo acustico formato da Stefano Montagnini e Andrea Barsali.

La serata prevede menu degustazione a base di pesce e a seguire musica d’autore. Nel corso della cena, sarà possibile degustare 12 portate di mare caratterizzate da abbinamenti originali e da prodotti di prima scelta e a km zero. Prelibatezze e fantasie anche per la cucina vegetariana (Menu degustazione + concerto di musica dal vivo €40 bevande escluse).

Il progetto “Faber Band” nasce nel 2002 per iniziativa del musicista toscano Stefano Montagnani che, spinto dalla passione per le canzoni e la poesia di Fabrizio De André, decide di rendergli un sentito omaggio attraverso un tributo musicale. L’immediata approvazione del pubblico e le crescenti richieste di spettacolo portano il gruppo ad ampliare il repertorio e l’organico della band.

Alle autentiche pietre miliari della produzione di Fabrizio De André, grandi classici presenti nell’immaginario collettivo come Il pescatore, La guerra di Piero, Bocca di rosa, Don Raffaè e altri, si affiancano composizioni rimaste forse più in ombra, ma di rara bellezza e di sicura importanza per comprendere a pieno la poetica dell’autore. L’intento dello spettacolo è infatti quello di abbracciare interamente la produzione del cantautore genovese, eseguendo canzoni scelte lungo un arco cronologico che spazia dalle origini fino agli ultimi album, attraversando quindi quarant’anni di canzoni, di storia, di vita.

 Ogni brano viene riproposto all’insegna di un profondo rispetto per gli arrangiamenti originali: pur con l’aggiunta di accorgimenti personali il gruppo attinge con cura alle versioni documentate dai dischi, soprattutto quelli dal vivo, lasciandone inalterate le scelte stilistiche e sonore.

Negli anni successivi la Faber Band porta il proprio spettacolo in giro per le regioni di tutta Italia. Sia in numerosi teatri della Toscana e dell’Emilia-Romagna; sia in festival estivi lungo tutta la penisola, dalla Val d’Aosta al Veneto, dalla Liguria alla Sardegna dall’Emilia-Romagna alla Calabria.

La Faber Band ha ricevuto i complimenti da Dori Ghezzi e da un entusiasta Piero Milesi, arrangiatore e produttore dell’ultimo De André.

Il Circolo enogastronomico “O Chi o a Cà Toa” si trova a due passi dal mare, nello splendido Golfo dei Poeti, a Fezzano, nel comune di Portovenere. La cucina è contraddistinta dalla fantasia e dall’estetica dei piatti dove è il mare a farla da padrone. Le ricette proposte rivisitano alimenti legati al territorio ed alla tradizione marina e contadina di questa parte di Liguria esaltandone profumi e sapori. Il posto ideale per essere sorpresi e conquistati dalla varietà delle atmosfere, dei profumi e dai gusti della Liguria come non te la aspetti!

Un luogo ideale di ritrovo e di scambio culturale dove si ha il tempo per i rapporti umani e la possibilità di ascoltare una programmazione musicale del tutto originale. Un “Luogo di Resistenza Artistica” dove rispetto per le idee e libertà di espressione artistica sono il dogma.

Nel fine settimana ritorna il ricco calendario di appuntamenti per gli amanti della musica e canzone d’autore.

****************************************

O chi o a cà toa
Via Paita 6, Fezzano di Portovenere (SP)
info e prenotazioni anche via sms: 3284688876

Menù degustazione a sorpresa con pietanze di mare. Un percorso gastronomico di tradizione e innovazione legato al territorio a Km zero.
Indispensabile prenotazione (possibilità di personalizzare il Menù in base ad allergie e intolleranze)
12 DEGUSTAZIONI di Mare (su richiesta solo Terra o Vegetariano)
Dolcetto & Caffè
Costo Menu Degustazione + Concerto €40 Bevande Escluse (Vini, bevande e amari alla carta)

Dining Bond: nuove promozioni!

Carissimi amici, abbiamo pensato di fare cosa gradita e ampliare l’offerta dei dining bond. Che cosa sono? Sono dei “Buoni Ristorante”. Il principio è molto semplice: acquistando in anticipo il nostro “Menu Degustazione” ne potrai usufruire in futuro nei giorni infrasettimanali; sono quindi esclusi i fine settimana e i giorni di festa (Immacolata, Natale, Veglione di Capodanno, Capodanno, Epifania, etc.).

Sei scettico? Non c’è trucco non c’è inganno!

Il pagamento anticipato (tramite carta di credito e/o paypal) consente a noi ristoratori di poter far fronte alle spese di mantenimento del locale e a voi di usufruire di uno sconto e tornare da “O chi o a cà toa”, il vostro ristorante preferito, risparmiando!

Hai ancora dei dubbi?

Chiamaci e sapremo consigliarti!

Non ti dimenticare di prenotare!

O chi o a cà toa è una piccola bomboniera con posti limitati; per mantenere alta la qualità necessita di un attento lavoro di preparazione ed organizzazione. Non rischiare di non trovare posto. Prenota il tavolo per la tua serata!

Info & Prenotazioni: +39 328 468 8876

Serata Rusticone del Giovedì

Al via dal prossimo 11 novembre la “Serata Rusticone” del Giovedì, quando la “terra” sorprende ed incanta.
Menu a €25 escluso le bevande.
Chi ci conosce saprà già che il nostro locale è intimo, quindi per poter garantire l’accoglienza e la qualità è indispensabile la prenotazione al 328 468 8876

Qualche indizio?

– Formaggi della Lunigiana
– Minestrone Genovese
– Mesciua
– Il nostro pane e le nostre focacce!

Chiama per scoprire il Menù completo!
Per info e prenotazioni: 328 468 8876

Muscoli “Tridà”

Piatto dell’antica cucina spezzina di fine ‘800

Si fanno aprire i muscoli, si tolgono dalle valve, si saltano in olio, aglio, prezzemolo, peperoncino; si sfumano con un po’ di vino bianco ligure, si “triturano”, lasciando i più grossi interi e s’aggiunge infine profumo di timo.

Il composto ottenuto si spalma su crostini di pane casereccio, si decora con 1/2 muscoli più grossi.

Aggiungendo olio e pomodorini freschi e sminuzzati, si ottiene un ottimo condimento per spaghetti o trofie.

Vi aspettiamo al nostro ristorante per farvi assaggiare la nostra versione.

Garantitevi un pranzo o una cena bevande incluse SOLO con i dining bond.

Per info, prenotazioni o solo per salutarci: +39 328 4688876

Polpo degli zavorristi

Piatto della vecchia cucina di Portovenere

Il polpo va fatto bollire, liberato dalla pellicina, e messo, a tocchetti, per 15/20 minuti in aceto bianco e poca acqua.
Asciugato si tritura nel frullatore (anticamente si pestava al mortaio) sino a farne una pasta.
La stessa va bene amalgamata in padella, a caldo, con salsa di prezzemolo, aglio, olio, aceto, capperi e pepe.

Indispensabile riposo 24 ore.

Si conserva sott’olio e si spalma su crostini (anticamente gallette) per aperitivi accompagnato da olive liguri. Può essere usata con aggiunta di olio e salsa di pomodoro, come base di un ottimo sugo per la pasta.

Vi aspettiamo al nostro ristorante per farvi assaggiare la nostra versione.

Garantitevi un pranzo o una cena bevande incluse con i dining bond.

Per info, prenotazioni o solo per salutarci: +39 328 4688876

Ecco Febbraio, il mese dell’amore!

Regala un menu degustazione per due persone da “O chi o a cà toa” – Osteria Atipica… e risparmia con i dining bond!

Perché “l’ammore” è bello ma con lo sconto lo è ancora di più! 

Carissimi amici,
come sapete, in questa danza dei colori delle regioni, continuiamo ad esservi grati per il vostro affetto e per il supporto che ci date con l’acquisto dei “dining bond” che ci aiutano a respirare un po’ e a far fronte alle spese di gestione del locale.
Nel nostro sito internet ufficiale troverete la possibilità di acquistare il “buono da €100”  da  utilizzare sia per la consumazione al tavolo, sia per il catering d’asporto e che comprende anche un piccolo omaggio, il cd “Mobile Identità” della nostra Chiara Jerì (che assieme a Cristiano Angelini sono la colonna portante di O chi o a cà toa). Nella stessa pagina, troverete anche i buoni che abbiamo già pubblicizzato nei mesi precedenti e che vi consentiranno di riservare un menu degustazione a prezzo speciale.
Speriamo di rivedervi e accogliervi a pranzo quanto prima. Vi diamo appuntamento a febbraio!

Per Natale fai un regalo di gusto!

Questo sarà un Natale particolare, che ci ricorderemo e racconteremo a figli e nipoti. Sicuramente saranno delle festività sobrie. Ad oggi non si sa molto, solo che dovrebbero essere consentiti gli spostamenti tra piccoli comuni nell’arco di 30 km, se così fosse noi potremmo tirare un sospiro di sollievo e pensare al menu di Natale e di Capodanno.
Nel dubbio abbiamo comunque istituito un buono regalo che trovate nella pagina dei “dining bond” da  utilizzare sia per la consumazione al tavolo, sia per il catering d’asporto e che comprende anche un piccolo omaggio, il cd “Mobile Identità” della nostra Chiara Jerì (che assieme a Cristiano Angelini sono la colonna portante di O chi o a cà toa). Nella stessa pagina, troverete anche i buoni che abbiamo già pubblicizzato nei mesi precedenti e che vi consentiranno di riservare un menu degustazione a prezzo speciale.
Speriamo di rivedervi e accogliervi a pranzo nei prossimi giorni e durante le festività.

ORARIO DI APERTURA

Siamo aperti a pranzo il Venerdì-Sabato-Domenica 12:00/15:00.
Martedì, Mercoledì e Giovedì a pranzo apertura su prenotazione con almeno 24 ore di preavviso.
ATTIVO IL SERVIZIO D’ASPORTO PER L CENA DAL GIOVEDÌ ALLA DOMENICA (da prenotare dalle 16.30 alle 18.00 del giorno stesso)
Per info e prenotazioni 328 4688876

Fezzano

Il piccolo Borgo di Fezzano anticipa nella sua struttura l’architettura che caratterizza Porto Venere: il nucleo del paese è costituito da antiche case strettamente serrate le une alle altre in mezzo alle quali si snodano “carruggi” certamente meno noti di quelli di Porto Venere, ma senza dubbio più suggestivi. Al centro del Paese si trova la Chiesa di San Giovanni Battista costruita nel 1740 con l’apporto di tutti gli abitanti e soprattutto dei padroni marittimi. Alla fine del XVIII secolo fu acquistato un organo dal famoso organaro genovese Luigi Ciurlo. La chiesa racchiude anche cinque grandi tele del pittore locale Giuseppe Tori ed una statua lignea di Anton Maria Maragliano. San Giovanni Battista è anche il patrono di Fezzano che viene festeggiato ogni 24 Giugno.

 Nel Borgo si trovano ancora i resti, oggetto di recenti restauri, di “Villa Cattaneo”, proprietà di un illustre famiglia Genovese stanziatasi a Fezzano a metà del quattrocento. In quella villa visse Simonetta Cattaneo, andata sposa giovanissima a Marco Vespucci, fiorentino. La sua bellezza intrigò Lorenzo il Magnifico, ispirò Poliziano, che la cantò nelle “Stanze”, ma soprattutto Botticelli che, nella “Nascita di Venere” diede alla Dea le fattezze della bella Simonetta. Recenti analisi critche del dipinto hanno portato ad ipotizzare che nello sfondo dell’opera sia rappresentato il Golfo di Venere, come era anticamente chiamato l’odierno “Golfo dei Poeti”. Anche Fezzano si affaccia su una insenatura protetta dove è possibile passeggiare in riva al mare in mezzo ad una lussureggiante pineta. Nella rada è ospitato un porticciolo turistico privato con 240 posti barca galleggianti, con disponibilità di posti per il transito. Il porticciolo è stato realizzato riconvertendo l’area dove si trovavano antichi cantieri navali, un tempo di demolizione ed in seguito di riparazione: pur destinando l’area nel suo complesso ad un suo diverso, la tradizione cantieristica, e con essa la manodopera specializzata, è stata conservata ed è quindi possibile poter contare su di un cantiere specializzato per ogni tipo di riparazione.

I tre borghi fanno parte delle 13 Borgate marinare che ogni anno, ogni prima domenica di Agosto, si sfidano in mare per vincere il tradizionale e ambito PALIO DEL GOLFO.

Testo tratto da Parconaturaleportovenere

Il fronte a mare del Fezzano – Foto: Federigo Salvadori